Home Musica Eventi chi siamo Contatti

Venerdì 9 AGOSTO

20:30 Inizio cerimonia (20:10 accoglienza)

Bosco del Montello (TV)
(l'indirizzo sarà comunicato ai partecipanti)

Contributo consigliato: 15 €

Prenota con Telegram

Prenota con WhatsApp

La voce di uomo e la voce di una donna che si uniscono in un canto dedicato alla vita che si manifesta in tutto il suo splendore grazie all'amore.

Sole e Terra uniti per (ri)generare la vita.

Cos'è una cerimonia musicale?

Un rituale di introspezione e celebrazione sostenuto unicamente dalla musica medicina.


Con l'intento di...

... e ricordare chi siamo davvero.

E chi siamo se non un'espressione unica del Divino?

☀️

Un'esperienza di bellezza, trascendenza e trasformazione interiore, che combina canti medicina originali con meditazione, ascolto introspettivo e partecipazione corale.


Cosa faremo?

Apriremo uno spazio sacro  con una defumazione con salvia bianca, per una pulizia energetica dello spazio personale e collettivo.

Seguirà una meditazione guidata, per predisporsi all'ascolto rilassando il corpo, la mente e il cuore e riconetterci al nostro centro nel qui e ora.

Più ci apriamo e più la musica potrà attraversarci e portare benefci. 

Faremo un volo interiore sulle alli della musica medicina , con una selezione di brani originali e del repertorio medicina, fino a raggiungere la caverna del cuore, custode dei semi dell'intento che vuole sbocciare.

Ci sarà poi un momento di apertura e celebrazione, per trasformare le disarmonie della vita quotidiana offrendole al sacro fuoco della musica gioiosa, del canto corale e della danza.

Apriremo uno spazio per sperimentare insieme al cerchio la forza benefica della voce.

Il nostro intento generale è sempre riconnettersi alla fonte dell'Essere, perché è lì che c'è la vera cura.


prenota un posto



Dove?

Saremo nel giardino di una casa privata, all'interno del Bosco del Montello, in provincia di Treviso.

L'inidirizzo esatto verrà comunicato ai partecipanti.

Programma

NOTA: Tutte le pratiche proposte sono facoltative e comunque prive di controindicazioni. Anche la partecipazione attiva al cerchio di canti è facoltativa. Chi preferisce può restare semplicemente nell'ascolto.

Al termine della cerimonia ci sarà un piccolo rinfresco condiviso per decantare e chiacchierare insieme. Troverai tisane e dolcetti. Se hai piacere porta qualche altra leccornia da condividere con il gruppo.

Chi conduce?

Kris-Mā & Lord Caboclo, un duo acustico (2 voci, 2 chitarre, tamburi, campane tibetane e strumenti etnici) nato nel 2019 per portare la musica medicina nelle cerimonie di cura di impronta sciamanica e nei cerchi di sviluppo personale e spirituale.

La nostra missione è offrire a tutti la possibilità di riconnettersi alla fonte interiore dell'Essere attraverso la musica e il canto, per risvegliare e nutrire il senso del sacro che abita in noi, per portare nel mondo una possibilità di connessione, di unione con il cielo, con il divino.

la nostra storia


Cos'è la musica medicina?

La musica medicina è un genere nato in America Latina, come evoluzione dei canti di cura intonati dagli sciamani durante i rituali con le piante maestre (le medicine, appunto).

Si è diffusa di pari passo con la diffusione di tali cerimonie in tutto il mondo, ibridandosi con le musiche tradizionali dei popoli che ha toccato.

Ma la musica è una medicina in sé. Abbiamo toccato con mano gli effetti che produce: trasformativi, catartici....

Suonare ci ha sostenuto in tanti momenti difficili, aiutandoci a sciogliere nodi emotivi, eleborare lutti, per esempio.
Ma ci ha anche fatto vivere e sperimentare gioia, spensieratezza, celebrazione, unione e un grande senso di condivisione.

Per noi la musica è una pratica quotidiana di riconnessione e centratura.

Non vogliamo snobbare altri generi musicali, anzi: la musica in generale è uno strumento potentissimo.
È anche bella e piacevole, ma se si ferma a questo, è un po' come avere un'astronave e usarla per andare a far la spesa.

Il nostro intento è vivere consapevolmente l'aspetto trascendente della musica, come ricerca di noi stessi, come espressione della nostra verità, come canale di cura e guarigione, come ponte tra Materia e Spirito, per richiamare lo Spirito a permeare la Materia, in modo da renderla più bella e farla brillare.

E poi è arrivata la chiamata a portare tutto questo agli altri, di mettersi a servizio, per far sentire la forza e la potenza della musica e del canto...
Se ha avuto effetto su di noi, perchè mai non sugli altri? 

Altre domande?

Scrivici